Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

 

                                                                 ASSISTENZA SPIRITUALE

Lo scopo di questa pagina è quello di risvegliare la capacità, sopita a vari livelli ma presente in ognuno di noi, di trovare la via della verità e della gioia. L'umanità per dare pace allo spirito cerca la felicità nel successo, nell'essere apprezzati e stimati, nella ricchezza nella, nel benessere del corpo, in una vita tranquilla che appaghi l'anima inquieta, esente da problemi, infermità, stress. 

Dimentichiamo di esse un corpo, un'anima e uno spirito.

La felicità può appagare per breve tempo il corpo e l'anima, essa è effimera, ha breve durata e non può riempire il vuoto che le scorie della vita producono nel cuore dell'essere umano.

La costituzione italiana riconosce due forme di assistenza: Spirituale e Religiosa come se le due cose fossero distinte.

Lo spirituale, infatti è relativo proprio all'ambito della vita religiosa, morale e intellettuale in opposizione esplicita alla sfera materiale.

Nel nostro produrre assistenza spirituale non vi parleremo di religione; dai tempi di Mosè la religione è costituita da regole e comandamenti per dare all'uomo, comunque con scarso successo, un modus vivendi. In Colossesi 2:14 l'Apostolo Paola scrive: … avendo cancellato il documento (la legge mosaica) a noi ostile, i cui comandamenti ci condannavano, l'ha tolto di mezzo, inchiodandolo sulla croce…

La nostra assistenza è in Cristo Gesù che ci ha dato un nuovo comando “ Amatevi gli uni gli altri ”. Un comandamento nuovo che non annulla l'antico ma lo completa; nella prima lettera ai Corinzi l'Apostolo Paola scrive: Se parlassi le lingue degli uomini e degli angeli, ma non avessi amore, sarei un rame risonante o uno squillante cembalo. Se avessi il dono di profezia e conoscessi tutti i misteri e tutta la scienza e avessi tutta la fede in modo da spostare i monti, ma non avessi amore, non sarei nulla. Se distribuissi tutti i miei beni per nutrire i poveri, se dessi il mio corpo a essere arso, e non avessi amore, non mi gioverebbe a niente.


L'amore è paziente, è benevolo; l'amore non invidia; l'amore non si vanta, non si gonfia, non si comporta in modo sconveniente, non cerca il proprio interesse, non s'inasprisce, non addebita il maschio, non gode dell'ingiustizia, ma gioisce con la verità; soffre ogni cosa, crede ogni cosa, spera ogni cosa, sopporta ogni cosa.


L'amore non verrà mai meno. Le profezie verranno abolite; le lingue cesseranno; e la conoscenza verrà abolita; poiché noi conosciamo in parte, e in parte profetizziamo; ma quando la perfezione sarà venuta, quello che è solo in parte, sarà abolito. Quando ero bambino, parlavo da bambino, pensavo da bambino, ragionavo da bambino; ma quando sono diventato uomo, ho smesso le cose da bambino. Poiché ora vediamo come in uno specchio, in modo oscuro; ma allora vedremo faccia a faccia; ora conosco in parte; ma allora conoscerò pienamente, come anche sono stato perfettamente conosciuto.
Ora dunque queste tre cose durano: fede, speranza, amore; ma la più grande di esse è l'amore.

Caro lettore, se deciderai di approfondire la nostra conoscenza, se vorrai ricevere la nostra assistenza spirituale continua a navigare in questo sito, registrati, chatta con noi, scrivi sul blog; sei il ben venuto, vogliamo amarti come Gesù ci ama.

 

© 2020 Eyebook. Tutti i diritti riservati. Prodotto da: Eyebook